Le Ceneri del Tempo

Forum della cronaca di Vampire: the Requiem Live di Roma
 
IndiceSitoCalendarioCercaFAQLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 Manuale di Etichetta

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Narratore
Admin
avatar

Numero di messaggi : 542

MessaggioTitolo: Manuale di Etichetta   Ven Mar 05, 2010 11:41 pm

Principi Generali


Lo scopo dell’Etichetta è di evitare fraintendimenti e rendere la comunicazione più semplice. Ritualizzare alcuni gesti in un preciso protocollo ha permesso a persone di origini diverse, con culture differenti di aggirare i rischi legati alla libera interpretazione. Appare assolutamente chiaro che alcune regole base dell’etichetta siano naturalmente stabilite all'interno di una società estremamente rigida e gerarchica come quella vampirica, in modo particolare in una città dominata dall’Invictus come Roma. Questo assume un significato ancora maggiore se si considera che si sta parlando di pericolosi assassini che si incontrano in territorio ostile e cercano di andare d’accordo senza strapparsi la testa l’un con l’altro.
Si assume che quanto scritto in queste pagine sia la comune educazione e conoscenza che è stata tramandata dal Sire all'Infante al fine di prepararlo alla società. Fintanto che si terranno presenti le seguenti regole sarà possibile evitare eventuali conflitti con gli Anziani e muoversi con relativa facilità all'interno della società. Fornisce a quanti non possiedono un'educazione adeguata la possibilità di proteggersi da malintesi.
Le Arpie avvisasano che l'applicazione alla lettera di queste regole non garantisce una corretta condotta. In fondo solo un'attenta valutazione delle possibili situazioni che possono presentarsi volta per volta può prevenire qualcuno dal commettere errori. L'abilità di distinguere con chiarezza tali circostanze può essere acquisita solo mediante una costante e coscienziosa osservazione. In questi casi ad un Neonato inesperto o privo di educazione è espressamente concesso senza esitazione di chiedere al proprio Sire, Mentore o Primogenito locale come comportarsi qualora si dovesse sentire insicuro. Anche un'esperta Ancilla, che tiene a cuore le regole dell’etichetta, non dovrebbe chiedere un favore qualora interrogata su come comportarsi. Qualora si dubiti del consiglio fornito si dovrebbe chiedere all'Arpia locale, alle sue parole bisognerà prestare ascolto.

_________________
Narratore Roma in Requiem
Le Ceneri del Tempo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Narratore
Admin
avatar

Numero di messaggi : 542

MessaggioTitolo: Re: Manuale di Etichetta   Ven Mar 05, 2010 11:43 pm

Status Sociale


Lo status sociale è diviso in tre livelli: età, posizione politica nella Città e prestigio. L'ordine è il seguente: l'età si pone al di sopra della posizione politica che a sua volta precede il prestigio sebbene un prestigio molto alto o molto basso può influenzare tale ordine in entrambe le direzioni. Se non conosci il prestigio di colui con cui vuoi confrontarti, è consigliabile che tu lo ignori o chieda ai tuoi Anziani e Arpie. L'unica eccezione a tale regola è il Principe che ha sempre lo status sociale più alto nel suo dominio.

L'ordine dello status tra i Vampiri
La gerarchia comune legata allo status dato dall'età è il seguente:
1. Anziano
2. Ancilla
3. Neonato

Le posizioni politiche:
Principe Del Dominio
Principe in visita
Siniscalco
Primogenito o altre posizioni*
Altri

*se c'è uno Sceriffo, un Custode di Elysium, o un'Arpia, è necessario considerare se questi status politici sono equivalenti, superiori o inferiori al Primogenito. Questo dipende dal prestigio del personaggio e da come lo status è considerato all'interno del dominio in questione (che potrebbe differire dagli altri).


La posizione politica (ad eccezione del Principe) non può scavalcare lo status legato all'età, che è retta dalla seguente gerarchia:
1. Principe del dominio ospite
2. Altri Principi
3. Anziano con posizione politica
4. Anziano
5. Ancilla con posizione politica
6. Ancilla
7. Neonato con posizione politica
8. Neonato
9. Infante


Dipende dalla personalità e dal prestigio del singolo Fratello se concedere o meno cortesie indipendentemente dal rango. I Fratelli del Dominio ospite che hanno lo stesso rango degli ospiti hanno un peso maggiore rispetto a questi ultimi durante la serata. Nemici del Principe, Vampiri non graditi ecc ecc non hanno alcuno Status e pertanto non hanno il diritto di reclamare il rispetto sociale sebbene alcuni di loro possano guadagnarsi prestigio sufficiente a renderli un'eccezione a questa regola.

_________________
Narratore Roma in Requiem
Le Ceneri del Tempo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Narratore
Admin
avatar

Numero di messaggi : 542

MessaggioTitolo: Re: Manuale di Etichetta   Ven Mar 05, 2010 11:45 pm

Presentazione formale/saluto


Si lascia sempre al Fratello con rango più elevato la libertà di decidere circa le forme si saluto. Per esempio: inchinarsi come stabilito, se il Fratello con il rango più elevato tende la mano per una stretta o per un bacio si segua la sua volontà. Tenendo a mente quanto detto può servire per evitare situazioni imbarazzanti legato al fatto che il Fratello con rango più elevato non ama il "contatto fisico". Quando ci si presenta è necessario dire: Nome, Anzianità, Clan, posizione politica, Dominio (quest'ordine di presentazione non è obbligatoria ma è raccomandata per il discorso). Per esempio: "Il mio nome è X, Ancilla del Clan Y, Primogenito del Dominio Z." Queste sono le informazioni basilari a disposizione di tutti i Fratelli e pertanto possono essere liberamente divulgate. Non è consigliabile diffondere ulteriori informazioni al di fuori del Clan. E' preferibile parlare con voce chiara e forte affinché non avvenga che qualcuno chieda nuovamente la presentazione rischiando così il sorgere di fastidiosi malintesi. Lasciarsi presentare da qualcun altro. Un Neonato non dovrebbe presentarsi da solo ad un Anziano, sarebbe più conveniente chiedere ad un'Ancilla disposta a presentarlo. Questo dovrebbe valere come una Favore minore. Anche per le Ancillae e per gli Anziani è consigliato trovare qualcuno per la presentazione.
Mai interrompere una conversazione tra due Fratelli di rango superiore, anche se dovesse trattarsi della presentazione. Qualora si volesse parlare o presentarsi ad un Fratello di rango più elevato ci si deve dirigere in prossimità del gruppo che sta tenendo la discussione ma restando al di fuori della portata d’orecchio, si deve poi cercare di incontrare lo sguardo del Fratello con cui si desidera parlare e quindi inchinarsi leggermente. Se il Fratello vi ignora si sceglie di presentarsi in un secondo momento oppure si rinuncia. Può accadere infatti che il Fratello in questione non sia interessato a conoscervi, in tal caso è possibile sfuggire ad una situazione imbarazzante. Se si vuole partecipare ad un conversazione tra Fratelli di rango più elevato dopo la presentazione si deve chiedere il permesso al Cainita con il rango più alto.

Se la presentazione formale avviene all’interno di una adunanza Invictus in genere ci si presenta con il proprio titolo formale es Notaio Francesco Sanseverino Gran Conestabile del Circolo Interno, Barone Notarile della Magna Grecia, Conte di Castel San Giorgio oppure Lord Alder Librettista Michele de Medici o ancora Signorina Mary Santaclara.

_________________
Narratore Roma in Requiem
Le Ceneri del Tempo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Narratore
Admin
avatar

Numero di messaggi : 542

MessaggioTitolo: Re: Manuale di Etichetta   Ven Mar 05, 2010 11:45 pm

Presentarsi al Principe

Ci si deve inchinare al cospetto del Principe mantenendo le distanze. L'inchino può essere differente a seconda della cultura e dal periodo storico di provenienza. Successivamente si può procedere alla presentazione (come indicato sopra). Per incorniciare il tutto ci si dovrebbe mostrare grati per l'invito e l'ospitalità, per poi inchinarsi nuovamente aspettando che il Principe risponda. Il Principe può quindi dare il benvenuto all'ospite nel proprio Dominio e congedarlo per permettergli di godersi la serata. Solo allora si potrà lasciare la presenza del Principe. E' consigliabile di indietreggiare di qualche passo (per esempio tre) per inchinarsi un'ultima volta prima di voltarsi e allontanarsi. Se si fa parte di una delegazione o qualora si dovesse viaggiare con il proprio Principe ci si deve inchinare ogni qualvolta il messo/il Principe si presenta. Qualora il messo o il Principe nomini ogni membro della delegazione colui che viene nominato deve fare un passo in avanti, inchinarsi e indietreggiare per tornare nuovamente in riga.

_________________
Narratore Roma in Requiem
Le Ceneri del Tempo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Narratore
Admin
avatar

Numero di messaggi : 542

MessaggioTitolo: Re: Manuale di Etichetta   Ven Mar 05, 2010 11:47 pm

Ordine di presentazione

L'ordine per la formale presentazione o saluto (sia che si arrivi sia che ci si allontani) dovrebbe sempre essere eseguita alla lettera. Nella maggior parte dei casi comunque è sufficiente presentarsi al Principe a all'ospite. Se sono presenti degli Anziani è considerata buona educazione salutare anche loro. Se non si conoscono gli Anziani o se non si è sicuri sull'ordine da seguire nella presentazione ci si può rivolgere ad un'Arpia. E' più sicuro non ringraziare nessun Anziano in maniera esplicita per evitare di suscitare il disprezzo degli altri dimenticandoli o commettendo errori sull'ordine dovuto allo status e al prestigio. Qualora si dovesse incontrare un Fratello con un rango più elevato, prima di presentarsi al Principe e all'ospite, ci si deve inchinare leggermente. Nel caso il Fratello si aspetti una presentazione completa e formale (per esempio, comincia a parlare o tende la mano), è importante non ignorarlo. Dirgli che si è sul suo tragitto per presentarsi al Principe e/o all'ospite non è considerato un'offesa. Un Fratello educato comprende il protocollo e congeda l'ospite per permettergli di portare a termine la presentazione. Potrebbe proporre di spostare ad un secondo tempo la conversazione.
Se si incontra un gruppo di Fratelli conosciuti, prima di presentarsi non si è obbligati a salutare tutti singolarmente, chinare il capo è sufficiente. Nel caso ci si volesse presentare in modo appropriato bisogna fare attenzione a non dimenticare nessuno (tenendo a mente l'ordine).
In alcuni territori l'Arpia o un apposito Araldo locale è responsabile della presentazione formale. In questo caso ci si può presentare all'Arpia o all’Araldo prima di presentarsi al Principe o all'ospite. L'Arpia provvede poi a condurre il nuovo ospite al cospetto del Principe, del padrone di casa e se presenti a qualsiasi Anziano del Clan dell'ospite. L'Arpia o l’Araldo è responsabile di informare l'ospite su qualsiasi particolarità del Principe o del padrone di casa al fine di evitare di commettere errori.

_________________
Narratore Roma in Requiem
Le Ceneri del Tempo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Narratore
Admin
avatar

Numero di messaggi : 542

MessaggioTitolo: Re: Manuale di Etichetta   Ven Mar 05, 2010 11:47 pm

Circa i rapporti con gli Anziani


Ogni qualvolta un Anziano entra nella stanza tutti i Fratelli con un rango inferiore dovrebbero alzasi. Qualora questi dovesse lasciare la stanza per rientrarvi in un secondo momento nel corso della serata non è necessario alzarsi nuovamente ogni volta che entra. Se entra qualcuno che non si conosce nella stanza è consigliabile osservare il comportamento delle Arpie o la reazione degli altri Fratelli. Se dovessero alzarsi allora si può immaginare che il nuovo venuto sia un Anziano e seguire quindi l'esempio alzandosi. Nei raduni con ospiti umani (incontri ufficiali, club, ecc., o umani non inseriti nella società vampirica non è necessario alzarsi (in queste circostanze è il caso forse di ricordare la Masquerade!), fingere di alzarsi è sufficiente.
L'Anziano dovrebbe apprezzare il gesto di rispetto e con un gesto invitare i presenti a sedersi nuovamente. Se non fa alcun gesto si deve attendere che l'Anziano prenda posizione sedendosi. Nel caso che l'Anziano non dovesse mostrarsi attento agli ospiti (pur continuando questi a stare in piedi) ci si può sedere dopo aver atteso per qualche tempo e sentirsi irritati.
Non è necessario alzarsi ogni volta che un Anziano si avvicina. Questo avviene solo se un Anziano seduto si alza o se un Anziano rivolge la parola ad un ospite o al gruppo con cui siete seduti o state parlando (anche tra gli umani non è sbagliato fingere una comportamento del genere). Il Fratello di rango superiore dovrebbe quindi invitare l'Anziano a prendere parte alla conversazione o avere una buona (ottima!) scusa per cui questo non sia possibile. Se non ci sono sedie libere, il Fratello con il rango più basso può invitare cordialmente l'Anziano a prendere il proprio posto (ma solo se questi non ha ancora deciso quale posto prendere). Se l'Anziano non ha preso il posto del Fratello con rango più basso è il caso che questi ceda il proprio posto a colui che ora è in piedi (con un rango pertanto superiore). Se non si fa attenzione a questo protocollo un'Arpia o un Fratello con rango superiore potrebbe chiedere questo pubblicamente al vampiro con rango più basso.
Bisogna sempre cercare rimanere di fronte ad un Anziano, mai voltargli le spalle.
Ci si rivolge ad un Anziano chiamandolo per nome, se non si è sicuri si può chiedere a qualcun altro come l'Anziano desidera che gli ci si rivolga. E' possibile chiederlo direttamente all'Anziano qualora non dovesse esserci nessun altro disponibile.

_________________
Narratore Roma in Requiem
Le Ceneri del Tempo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Narratore
Admin
avatar

Numero di messaggi : 542

MessaggioTitolo: Re: Manuale di Etichetta   Ven Mar 05, 2010 11:49 pm

Trascorrere la serata

E' consigliato di seguire il protocollo per intero durante tutto il corso della serata al fine di evitare qualsiasi errore o offendere qualcuno. Quasi tutte le regole della società degli Umani e le sue abitudini sono applicate anche alla società vampirica.
• Mai interrompere o entrare in una conversazione se non si è invitati.
• Mai interrompere il proprio interlocutore.
• Scusarmi educatamente se di vuole (o se si deve) interrompere una conversazione. Se si sta parlando ad un Anziano si dovrebbe avere una buona scusa per interrompere la conversazione.
• E' preferibile attendere che un Fratello di rango superiore si rivolga a voi o vi congeda da una conversazione.
• Durante una conversazione con un Fratello di rango superiore ci si deve alzare (e conseguentemente interrompere la conversazione) quando si avvicina e prende parte alla conversazione un Fratello di rango ancora maggiore.

_________________
Narratore Roma in Requiem
Le Ceneri del Tempo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Narratore
Admin
avatar

Numero di messaggi : 542

MessaggioTitolo: Re: Manuale di Etichetta   Ven Mar 05, 2010 11:50 pm

Viaggiare: Standard di Comportamento nei Domini Altrui

La regola d’oro è questa: quando ti trovi in un altro Dominio devi obbedire alle sue regole ed alle sue leggi. Prendere in mano le cose è MALE, MALE, MALE. Per chiarire, se ti trovi in un altro Dominio e, per qualunque ragione, ne infrangi le leggi, sei colpevole. Sempre. Non ha importanza se hai appena scoperto che qualcuno è il diablerista che ha ucciso il tuo Sire perché nel momento in cui prendi in mano le leggi per qualunque cosa non sia l’immediata autodifesa, sei un criminale. La risposta corretta è: chiamare lo Sceriffo e parlare con lui. Quando visiti un altro Dominio, assicurati di conoscerne le leggi. L’ignoranza NON E’ una difesa. Ricordatevi sempre che ogni visitatore è il riflesso del Principe del Dominio da cui proviene. A volte si sente di giocatori che vengono in visita, causano problemi per poi andarsene dicendo “Noi pensiamo di non aver fatto nulla di male, quindi che ce ne importa?” … bene, questo non vale più. Se infastidisci i Vampiri residenti in un Dominio, i problemi ricadranno sul TUO Principe. A meno che il Principe non riesca a risolverlo subito, potrebbe diventare una questione MOLTO importante Se ti rechi in un altro Dominio e ne infrangi le leggi, farai ricadere la vergogna delle tue azioni sul tuo Principe. Il tuo Principe potrebbe amarti o odiarti ma nel momento in cui causerai problemi, ne sarai colpevole e ANCHE LUI! Ora, un buon Principe non vuole che gli altri suoi cari amici Principi subiscano l’onta di tali criminali come non vogliono soffrirla loro (sorrisino falso), quindi potrebbero semplicemente giustiziarli per risparmiare la fatica ai loro Principi …oppure portarli semplicemente dai loro Principi affinché siano puniti quando arrivano a casa.
Quando i Fratelli viaggiano devono sempre ricordare che potrebbero recarsi in un luogo dove le leggi sono diverse …ora, se siete fortunati si tratta di un “Dominio civilizzato” dove le regole del protocollo si capiscono facilmente e sono conosciute da tutti; i Fratelli che visitano questi Domini si uniranno automaticamente agli altri per far si che queste leggi vengano rispettate perché sono una costante e come tale danno sicurezza e stabilità. Qualunque Fratello si rechi in un Dominio che funziona secondo queste leggi sa che l’Elysium è quasi certamente un Elysium sicuro, che i Primogeniti sono cauti in ciò che dicono, che i Neonati che non si comportano come si deve vengono puniti dai loro Primogeniti o i loro Primogeniti farebbero una pessima figura, che il Principe si mostrerà rispettoso per non perdere i suoi nuovi alleati tanto preziosi, che chiunque penserà prima di parlare perché le Arpie sorvegliano tutti … una società dove lo status, i favori, le cariche e tutto il resto hanno un posto ordinato e preciso: una società vampirica sicura. Qualsiasi cosa possa attaccare questa società rappresenta una minaccia e DEVE essere distrutto. Se un Dominio cede alla “natura bestiale” anche tutti gli altri possono farlo, perciò si uniscono. Se mai gli altri Domini dovessero scoprire che un Dominio non opera secondo questi protocolli, avviserebbero il Principe del pericolo che può causare; se non bastasse, i Principi potrebbero imputare di Ostracismo quel Dominio … questa è la naturale preservazione dei protocolli.

_________________
Narratore Roma in Requiem
Le Ceneri del Tempo
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Manuale di Etichetta   

Torna in alto Andare in basso
 
Manuale di Etichetta
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Manuale MTB in italiano
» manuale premium springer 3600
» Prestretch automatico o manuale?
» aiuto tyger manuale string eco 45
» Manuale Italiano Ams Comp 2011

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Le Ceneri del Tempo :: La Campagna IG :: Decreti e Leggi-
Vai verso: